Assisi vi aspetta con le Fertility Room

Se avete intenzione di mettere su famiglia il consiglio è quello di andare per qualche giorno  ad Assisi dove vi aspetta la Fertility room, un’interessante iniziativa proposta dal ‘Tavolo Assist Turismo’ nato da poco. La filosofia è molto semplice: le coppie che soggiornano in un albergo della città umbra e dopo nove mesi metteranno al mondo un bebè, come dono per il lieto evento riceveranno il rimborso di una notte.

fertility room ad assisiE’ necessario rivolgersi alle strutture alberghiere che hanno aderito al progetto, riconoscibili perché  espongono il logo dell’iniziativa, e dimostrare il passaggio della cicogna semplicemente mostrando  il certificato di nascita. C’è tempo per aderire fino al prossimo 31 marzo 2017. Quando si dice unire l’utile al dilettevole.

Questa semplice e piacevole iniziativa, infatti, in maniera molto leggera cerca di focalizzare l’attenzione sulla crisi di culle che oramai si registra nel nostro Paese. In più, il che non guasta, può essere una maniera simpatica per aumentare le presenze turistiche in un luogo meraviglioso qual è l’Umbria. Tra l’altro l’offerta è personalizzabile a discrezione dell’albergatore che potrà decidere anche di regalare un soggiorno più lungo e non soltanto della breve durata di una notte.

Al momento sono una decina le strutture che hanno aderito al progetto, voluto anche dall’assessore comunale al Turismo Eugenio Guarducci: si tratta dell’Agriturismo Basaletto, dell’Agriturismo Casa Faustina, dell’Agriturismo Le Mandrie di San Paolo, dell’Hotel Cenacolo, dell’Hotel Cristallo, Dal Moro Assisi Gallery Hotel, dell’Hotel Dei Priori, dell’Hotel Fontebella, dell’Hotel Il Castello, dell’Hotel Windsor Savoia, Villamena.

Chiunque volesse aderire all’iniziativa e unirsi al progetto può contattare i promotori attraverso l’indirizzo mail info@fertilityroom.it. Tutte le info sul sito www.fertilityroom.it. Tutto bello? Sì, ma non per tutti visto che il giorno dopo che gli operatori di Assisi hanno lanciato l’iniziativa è arrivata la nota della Regione Umbria che ha espresso un parere decisamente negativo.Si legge nella nota:

La contrazione registrata su base regionale relativa ai flussi turistici emersa a seguito del sisma che ha colpito la Valnerina, è un elemento di criticità che necessita di risposte ponderate e concrete. Si ritiene che iniziative come quella promossa ieri da alcuni operatori di Assisi con la formula “Fertility Room” non risultano coerenti né tanto meno opportune, perché non armonizzate con una strategia che promuova e valorizzi il nostro straordinario patrimonio paesaggistico, culturale e spirituale.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *