Le caratteristiche più importanti delle case moderne

Il miglior compromesso possibile tra tecnologia e design rappresenta la caratteristica più importante delle abitazioni moderne, siano esse ville di lusso o appartamenti in condominio. La linearità dello stile, spesso improntato a un certo minimalismo, e l’essenzialità del design sono i tratti peculiari della maggior parte delle case di oggi, non di rado contraddistinte da vetrate molto ampie che consentono l’ingresso di una grande quantità di luce.

Questo espediente assicura una preziosa illuminazione a tutti gli ambienti. L’impiego di sistemi automatizzati segna l’ingresso della domotica nelle nostre abitudini quotidiane: ecco, quindi, tapparelle che si alzano e si abbassano con un semplice clic, luci che si avviano grazie ai sensori di movimento, ma anche telecamere usate per la videosorveglianza e riscaldamento gestito da un cronotermostato.

caratteristiche più importanti delle case moderneSenza dubbio, gli impianti di domotica contribuiscono a incrementare in misura significativa il livello di comfort messo a disposizione dalle case moderne, che possono essere tenute sotto controllo più facilmente. Le abitazioni diventano intelligenti, quasi come se fossero in grado di gestire in autonomia le operazioni di tutti i giorni, dall’accensione del riscaldamento allo spegnimento delle luci. Quando gli spazi lo permettono, le soluzioni abitative più recenti riservano grande attenzione agli ambienti esterni, rendendo giardini e terrazze effettivi prolungamenti della casa.

La modularità e la leggerezza sono i concetti chiave che contribuiscono a definire gli stili più moderni, privi di decorazioni eccessive ma forti di una notevole pulizia delle forme. Anche gli arredi sono in linea con questa tendenza, ma ciò non vuol dire che siano sempre gli spigoli e le rigidità a dominare: c’è spazio anche per curve ed ellissi, forme arrotondate che ammorbidiscono la resa estetica complessiva. Soprattutto quando le case moderne sono abitate dai più giovani, vengono meno i mobili massicci tipici delle ville di un tempo: essi lasciano il posto ad arredi minimal che possono essere spostati senza fatica da un ambiente a un altro, spesso modulari.

Ogni dettaglio dell’arredamento è orientato alla praticità: le scale a sbalzo per interni e i soppalchi vengono sfruttati di frequente per ottimizzare gli spazi in presenza di metrature limitate.

Leggere e minimali, queste soluzioni sono perfette anche per chi non ha i muri portanti, si possono infatti creare strutture che possono annegare nel muro alla quali fissare i gradini e a sua volta la ringhiera in vetro. Un’alternativa è ricoprire la struttura con una fascia in legno, soluzione certamente vintage ma d’effetto.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *