Piattaforme broker: guida alla scelta

, , Leave a comment

Il trading online è un’attività strana e, per certi versi, paradossale: da un lato sono tantissime le soddisfazioni che può dare alle migliaia di utenti che negli ultimi anni hanno scoperto le numerose potenzialità della finanza in Rete; d’altra parte, sono molteplici anche i rischi in cui i trader meno esperti e avveduti possono incappare.

Raramente però gli investitori affrontano questo settore da soli, preferendo piuttosto affidarsi a un broker online che faccia da intermediario e che li guidi passo passo nel trading. Ma quali sono i migliori broker? Su cosa ci dobbiamo basare per sceglierne uno?

piattaforme brokerNella scelta della piattaforma broker, il primo parametro che dobbiamo considerare è la sicurezza. Un elenco ideale conterrà quindi solo broker regolamentati e autorizzati dalla CONSOB, gli unici ai quali è possibile affidarsi senza dover temere problemi contrattuali o, ancora peggio, truffe o errori negli investimenti.

Un broker è definito regolamentato solo se ha ottenuto una licenza per operare da un organo di competenza a livello internazionale in modo che rispetti le regole da esso imposto.Esistono vari organismi certificatori in questo settore, noi ci concentriamo sulle licenze e le autorizzazioni CONSOB e CySEC, poiché sono queste quelle che interessano a un trader italiano.

Un altro aspetto molto importante da tenere in considerazione è per l’appunto la licenza CySEC. L’ente cipriota che monitorizza la qualità e la trasparenza di tutti i broker con sede a Cipro, tra i quali spiccano i più utilizzati del settore. In parole povere si tratta della garanzia perfetta per evitare truffe e raggiri, quindi non bisogna mai sottovalutarla o ritenerla inferiore alla certificazione CONSOB.

In ogni caso, basterà visitare il sito di quest’ultima per trovare l’elenco completo dei forex broker autorizzati e sicuri al 100%. A questo punto spetterà solo a voi decidere quale sia la piattaforma più conveniente e più adatta alle vostre attitudini.

L’autorizzazione è infatti solo il biglietto da visita di un buon broker, che poi però si deve dimostrare all’altezza offrendo i giusti servizi: bonus, video-guida, conti demo, e soprattutto tutti quegli elementi (grafici, tabelle, rilevatori automatici, spie, ecc) fondamentali per portare a buon fine i propri investimenti.

Fate quindi delle attente ricerche in Rete, guardatevi per bene attorno e non vi fermate mai al primo risultato trovato. Con un po’ di pazienza, avrete fra le mani il broker che fa al caso vostro e potrete iniziare il vostro trading.

Condividilo!

 

Leave a Reply