I settori industriali che necessitano di rulli in gomma

, , Leave a comment

Ben pochi conoscono l’incredibile utilità e la varietà di utilizzo nell’ambito della moderna industria dei sempre più versatili rulli in gomma, sfruttati ormai in decine di settori differenti. Tra questi ultimi, quali sono quelli che necessitano più di tutti dei rulli gommati? Scopriamolo insieme.

L’industria che probabilmente prima di tutte le altre ha scoperto di non poter fare a meno dei rulli in gomma vulcanizzata è quella della lavorazione della carta. In tutte le fasi produttive, l’utilizzo dei rulli è costante. Dalla stampa alla goffratura, i cilindri da sempre ricoprono una fase essenziale per un risultato di qualità.

Ma anche nell’industria dei film plastici i rulli sono un must have nella fase della produzione. PE, PS, PP, PVC ecc… sono solo alcuni delle pellicole che vengono trasportate su rulli gommati creati appositamente per questo settore, come quelli della Warca Rulli in gomma, silicone e poliuretano.

settori industrialiPer quanto riguarda invece materiali più duri e complessi da lavorare, ricordiamo che i rulli sono al centro anche nelle varie fasi di lavorazione del legno (nell’industria dei mobili, ad esempio) e dell’acciaio. L’impiego di rulli gommati nei processi di produzione nel settore del legno è ormai imprescindibile, così come lo è per l’industria dell’acciaio. In quest’ultimo caso, i cilindri devono sostenere uno stress meccanico e chimico ben superiore e devono essere progettati con sistemi specifici che consentano una particolare resistenza all’usura, agli olii, agli acidi e alle soluzioni alcaline.

Discorso simile per il settore tessile, per il quale i nostri rulli devono sostenere calore, umidità e fattori chimici. Per questo è necessario adottare un rullo con la giusta gommatura, in grado di seguire ogni fase della produzione tessile senza continue manutenzioni.

Volendoci invece concentrare per un attimo sull’industria metallurgica, dobbiamo fare una sostanziale distinzione per le materie prime nel ciclo di fabbricazione dei metalli, le quali appartengono a due differenti tipologie: i minerali dei metalli e i rottami metallici. Le operazioni che conducono alla produzione di un metallo sono oggetto principale di questo settore, sia del ramo estrattivo che primario. I minerali sfruttati industrialmente sono principalmente ossidi, solfuri e silicati. Per questo è necessario avere una gommatura resistente e in grado di sostenere sollecitazioni molto elevate.

Importantissimo inoltre l’utilizzo dei rulli nell’industria meccanica, che oramai riveste in tutti i Paesi industrializzati un ruolo particolarmente rilevante sia dal punto di vista quantitativo, in termini di occupazione, valore aggiunto e scambi internazionali, sia per il ruolo strategico che assolve. Complessivamente la produzione meccanica è costituita da produzioni su catena di montaggio, per questo è essenziale avere cura del rivestimento dei propri rulli, che devono sempre lavorare al 100% per non rischiare di andare a minare l’intero iter produttivo.

Infine qualche parola per l’industria del vetro, le cui fasi fondamentali per la produzione sono: la preparazione della miscelazione, la fusione, l’affinazione per la rimozione delle bolle, la formatura e infine il raffreddamento. Per la maggior parte di questi passaggi produttivi il rullo accompagna la materia prima fino al prodotto finale. Il vetro mette a dura prova la resistenza della gommatura ed è necessario avere dei rivestimenti adeguati alle qualità richieste.

Condividilo!

 

Leave a Reply